logo
CHIAMACI: +39 0375.201421

QUESTA NUOVA ALBA D’AMORE

  • domenica 20 maggio 2018

  • Ore 18.00
QUESTA NOVA ALBA D’AMORE
Il liuto al tempo di Giulio Caccini
Musiche di G. Caccini, G. G. Kapsberger, L. Marenzio, C. Monteverdi
in occasione dei 400 anni della morte di Giulio Caccini

QUARTETTO DI LIUTI DA MILANO

Anonimo (XVI secolo)
Pavana ‘El bisson’

Giorgio Mainerio (ca. 1535 – 1582)
Tedescha & Saltarello

Claudio Monteverdi (1567 – 1643)
La vaga pastorella

Johann Hiernoymus Kapsberger (1580 – 1651)
Capona, Sfessaina e Sarabanda

Giulio Caccini (ca. 1550 – 1618)
O piante, o selve ombrose

Giorgio Mainerio
Ballo milanese

Fabrizio Caroso (1526 – 1605)
Celeste giglio

Maddalena Casulana
Vedesti Amor giamai

Johann Hieronymus Kapsberger
Passacaglia

Giulio Caccini
Dalla porta d’Oriente

Giorgio Mainerio
Ballo francese

La rivoluzione musicale a cavallo tra Cinque e Seicento, annunciata ne Le Nuove Musiche di Giulio Caccini (Firenze, 1601), non fu certo improvvisa, bensì nacque da un graduale mutamento da prima a seconda prattica in cui il liuto fu protagonista indiscusso. Il Quartetto di Liuti da Milano racconta ‘in pizzicato’ l’epoca di Caccini, di cui si celebra l’anniversario della morte: danze, madrigali, canzonette ‘intavolate’, ma anche musica nuova, in cui il liuto accompagna e si intreccia alle sinuose pieghe della voce umana.

Comments are closed.